GeoGuard2021-11-22T13:38:45+01:00

GeoGuard è una soluzione innovativa per il monitoraggio geodetico ed ambientale di strutture, infrastrutture, terreno e rischi naturali, prevalentemente basata su
un posizionamento GNSS molto accurato.

COS’È GEOGUARD?

GeoGuard comprende hardware ed attività specificatamente progettate per il monitoraggio dello spostamento e delle deformazioni di punti critici posti su strutture e/o terreno, basate principalmente su un posizionamento GNSS accurato a prezzo competitivo. GeoGuard permette di calcolare in maniera continua ed automatica la posizione di punti su strutture e/o sul territorio con un’accuratezza millimetrica su base giornaliera e di pochi millimetri su base oraria.

GeoGuard può essere fornito sia come servizio end-to-end sia come applicazione on-premises, comprendendo tutte le attività e le compentenze tecniche specifiche dal supporto della scelta dei punti di monitoraggio fino alla realizzazione di soluzioni altamente personalizzate.

In particolare, il servizio GeoGuard può comprendere:

  • attività preliminari di ispezione del sito da monitorare, di modo da poter progettare la soluzione più adatta;
  • l’installazione dell’infratuttura di monitoraggio, composta da GeoGuard Monitoring Units, in accordo con le caratteristiche del sito di interesse;
  • il setup della connettività tra l’infrastruttura d monitoraggio e il cloud di Geoguard;
  • il cloud di GeoGuard, dove i dati sono raccolti e processati; il posizionamento e i dati di gestione del monitoraggio possono essere inviati al sistema informativo del cliente;
  • indentificazione di movimenti inaspettati e invio di notifiche di allerta via SMS, e-mail o applicazioni di messaggistica istantanea;
  • un servizio clienti online, per supportare il cliente in tutte le operazioni quotidiane;
  • servizio professionale: per progettare, realizzare e gestire soluzioni personalizzate in linea con le necessità del cliente.
GeoGuard Business Model

GeoGuard Business Model

MONITORAGGIO DEFORMAZIONI

Monitorando gli spostamenti in maniera assoluta e relativa di punti chiave è possibile identificare, quantificare e caratterizzare i diversi tipi di movimento che interessano la struttura. La frequenza di aggiornamento del monitoraggio può essere fissata da giornaliera ad oraria, in base al livello di precisione richiesta.

ANALISI SITO-SPECIFICHE

La tecnologia proprietaria di GeoGuard permette monitoraggi molto precisi anche in ambienti ostili. Strumenti di analisi specifici consentono di evidenziare e distinguere movimenti specifici del sito/elemento dagli spostamenti generali a cui la struttura monitorata è soggetta.

HUB MULTI-SENSORE

Le nostre unità di monitoraggio GNSS sono progettate per interfacciarsi con sensori addizionali attraverso interfacce analogiche e digitali, permettendo di loggare e trasmettere le misure assieme con le osservazioni GNSS. Le deformazioni identificate con il GNSS posso inoltre essere correlate con le misure di altri strumenti, fornendo così un quadro più esauriente sullo stato della struttura monitorata.

ARCHITETTURA DI GEOGUARD

GeoGuard architettura

Architettura di GeoGuard

L’architettura di GeoGuard è costituita da due componenti:

GEOGUARD MONITORING UNIT

La Geoguard Monitoring Unit (GMU) è un terminale hardware di nuova realizzazione, basato principalmente su un sensore GNSS dal prezzo competitivo e progettato apposta per operare in ambienti ostili. Può essere alimentata sia da rete elettrica che da pannello solare e questo la rende molto versatile in termini di installazione. Il cloud di GeoGuard può gestire remotamente le unità attraverso una comunicazione bidirezionale.

GeoGuard GMU

Fino a due antenne GNSS possono essere connesse alla GMU (massimo 50 metri). In questo modo è possibile minimizzare la dislocazione di ricevitori in caso di punti vicini. La GMU può essere usata come hub per raccogliere dati da altri sensori (inclinometri, stazioni meteo, piezometri, …). Le GeoGuard Monitoring Units possono creare un network locale indipendente, collegato al cloud di GeoGuard attraverso un singolo punto di connessione esterna.

La GMU contiene:

  • Modulo di Processing: include il microprocessore e l’unità di storage locale,
  • Modulo di Comunicazione: include i dispositivi di comunicazione come Ethernet, GSM/3G LTE e connessione radio M2M,
  • Modulo di Posizionamento: si compone di fino a due ricevitori GNSS (costellazioni GPS/QZSS, GLONASS, GALILEO, BeiDou) a singola (L1C/A, L1OF, B1I, E1B/C) e/o doppia frequenza (L1C/A, L2C, L1OF, L2OF, E1B/C, E5b, B1I, B2I),
  • Modulo di Monitoraggio: si compone di input analogici/digitali e una porta industriale standard di comunicazione per connettere e monitorare qualsiasi sensore possa richiedere il monitoraggio specifico,
  • Modulo di alimentazione: fornisce energia attraverso corrente alternata (AC) e diretta (DC) da diverse sorgenti, inclusi pannelli fotovoltaici.

CLOUD DI GEOGUARD

Il core della soluzione GeoGuard riceve e processa i dati dall’infrastruttura di monitoraggio e fornisce al cliente una serie temporale di posizioni, spostamenti e deformazioni per ciascun punto.

GeoGuard_cloud

Consiste delle seguenti funzionalità:

  • Interfaccia all’infrastruttura di monitoraggio: riceve i dati grezzi dei ricevitori GNSS/altri sensori ed i metadati da ogni singola unità in campo;
  • Gestione remota delle GMU: fornisce tutte le informazioni necessarie per gestire il servizio, inclusi gli aspetti amministrativi e gli accordi sul livello di servizio;
  • Processamento dati: è pensato per sfruttare al meglio le misure ottenibili dai ricevitori GNSS a basso costo, consentendo un processamento allo stato dell’arte anche dei dati provenienti da ricevitori di terze parti. Implementa analisi statistiche e di qualità delle osservazioni in input e dei risultati in output (identificazione di trend e cambiamenti improvvisi nella posizione e nelle serie temporali dei sensori), così da poter allertare tempestivamente il cliente. Sfrutta un software avanzato sviluppato da GreD; inoltre fa uso del software di processamento Bernese GPS Software 5.2;
  • Interfaccia utente: mostra le informazioni fornite dal servizio GeoGuard in due modi differenti:
    • un’applicazione WEB che consente agli utenti di sfruttare le funzionalità a servizio di GeoGuard in base alle necessità;
    • una REST API che permette una integrazione immediata dei servizi di GeoGuard in sistemi di gestione delle informazioni esterni.

APPLICAZIONI DI GEOGUARD

Applicazioni di GeoGuard

STRUTTURE

Possono essere compiute misure precise e puntuali dei movimenti delle infrastrutture
e delle deformazioni. In particolare per:

  • • trasporti (ponti, aeroporti, porti, ferrovie, …),
  • distribuzione di acqua (water tanks, pipelines, …),
  • • energy (dighe per impianti idroelettrici, condotte forzate, dorsali elettriche, parchi eolici, …),
  • sicurezza interna per scopi militari (radar, sistemi radio, …),
  • infrastrutture di telecomunicazione (reti di torri dati, cellulari e televisive),
  • siti di stoccaggio e trasporto oil & gas,
  • beni culturali e manutenzione grandi stadi.

CALAMITÀ NATURALI

Possono essere compiute misure precise e puntuali per analizzare e prevedere situazioni pericolose. In particolare per:

  • frane,
  • subsidenza e sollevamenti a causa di fenomeni naturali per attività estrattive o di stoccaggio,
  • esondazioni,
  • eventi meteorologici estremi.

VANTAGGI DI GEOGUARD

PERCHÈ IL GNSS?

PERCHÉ GEOGUARD?

CONTATTACI

    Go to Top